Le notizie su ecobonus

Ecobonus tante le opportunità per ristrutturare casa: dagli infissi alle facciate e tanto altro

Ecobonus tante le opportunità per ristrutturare casa: dagli infissi alle facciate e tanto altro

Al superbonus stabilito dal Decreto Rilancio si aggiungono a quelli precedenti ancora in vigore, tra cui il Bonus Casa relativo alla ristrutturazione edilizia, e gli ecobonus che prevedono un’agevolazione dal 50% e al 65%. Tante le opportunità per ristrutturare casa, vediamo quali sono e quali sono le agevolazioni e massimali previsti per ogni misura ed intervento:
1. bonus ristrutturazione prevede un’agevolazione del 50% ai contribuenti che effettuano lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria in condominio o in edifici singoli anche di tipo produttivo. Sono ammissibili le spese per il recupero del patrimonio che prevedono interventi di demolizione e ricostruzione, purché siano classificabili come ristrutturazione edilizia e non come nuova costruzione., con limite massimo di spesa di 96.000 euro. La detrazione prevista in 10 anni, invece dei 5 anni previsti per gli interventi rientranti nel super bonus al 110% così come definito dal Decreto Rilancio del 19 maggio 2020.

Per saperne di più guarda la guida cliccando qui

2. bonus mobili ed elettrodomestici  prevede una detrazione Irpef del 50% per tutto il 2020 per l’acquisto di mobili (ma non tutti) e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, con un limite massimo complessivo non superiore a 10.000 euro. Per essere ‘agevolabili’ i mobili devono essere destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione edilizia, una manutenzione straordinaria, o un restauro e un risanamento conservativo. A titolo esemplificativo i mobili agevolabili sono: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, nonché i materassi e gli apparecchi di illuminazione che costituiscono un necessario completamento dell’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. Non sono agevolabili, invece, gli acquisti di porte, pavimentazioni (per esempio, il parquet), tende interne, nonché di altri complementi di arredo. Possono usufruire dell’agevolazione solo persone fisiche residenti in Italia o all’estero purché il reddito IRPEF sia assoggettato in Italia ed avere effettuato l’acquisto o con carta di credito, carta di debito o bonifico bancario.

Per saperne guarda la guida cliccando qui

3. bonus verde, prevede una detrazione IRPEF del 36% sulle spese sostenute nel 2020  per la sistemazione di giardini, terrazzi e in generale  la sistemazione a verde di aree scoperte e realizzazione di coperture a verde compresi i giardini pensili. L’agevolazione fiscale che si applica nella dichiarazione dei redditi, deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo e deve essere calcolata considerato un limite massimo di spesa pari a 5.000 euro per ciascuna unità immobiliare avente uso abitativo.

Per saperne di più guarda la guida cliccando qui

4. ecobonus detrazione al 50% per l’acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (pellets, truciolato etc.), fino a un valore massimo della detrazione di 30.000 euro

Per saperne di più guarda la guida per i pannelli solari cliccando qui

5.Detrazione del 65% per pannelli solari e per caldaie a condensazione solo se oltre ad essere in classe A sono dotate di sistemi di termoregolazione evoluti di classe V, VI o VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02.

Per saperne guarda la guida per le caldaie a condensazione cliccando qui

6. bonus infissi o bonus finestre è un'agevolazione fiscale che consente di beneficiare della detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute per acquistare ed installare nuovi infissi e finestre che migliorino la prestazione energetica dell’edificio e rispettino i requisiti di trasmittanza termica U (W/m2K), riportati in tabella 2 del D.M. 26 gennaio 2010.

Vedi la guida cliccando qui

7. bonus pompa di calore per l’acquisto o la sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore ad alta efficienza, o sistemi geotermici a bassa entalpia. E’ previsto anche l’acquisto e la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria. Al cittadino o all'impresa, spetta una detrazione IRPEF o IRES pari al 65% con un tetto di spesa pari a 46.154 euro da dividere in 10 rate annuali per 10 anni, di pari importo

Ma oltre agli ecobonus al 50% e 65% ci sono anche incentivi al 90%

1. bonus facciate prevede un’agevolazione al 90% per gli interventi che riguardano il decoro architettonico degli edifici privati, dalla villetta al condominio. Il bonus prevede ad esempio: la tinteggiatura o rifacimento delle facciate solo in caso di interventi influenti dal punto di vista termico o che interessino l’intonaco per oltre il 10% della superficie disperdente complessiva totale dell’edificio. La principale novità è che per il bonus facciate a differenza dalle altre agevolazioni è che non sono previsti tetti di spesa e la detrazione è ripartita in 10 rate annuali di pari importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi secondo le modalità che regolano la detrazione per le ristrutturazioni.

Per saperne guarda la guida cliccando qui

2.sismabonus, la detrazione è elevata dal decreto rilancio al 110%, purché gli edifici non siano ubicati in zona sismica 4. Questi interventi di adeguamento sismico danno diritto alla detrazione del 90% sull’acquisto di una polizza assicurativa anticalamità. La detrazione può essere fruita per lavori realizzati su tutti gli immobili di tipo abitativo, per quelli utilizzati per attività produttive e per gli interventi di demolizione e ricostruzione, purché questi siano classificabili come ristrutturazione edilizia e non come nuova costruzione. Insomma come abbiamo potuto vedere le agevolazioni previste dai vari ecobonus sono tantissime e permettono se ben conosciute ed utilizzate di effettuare lavori di ristrutturazione e di ammodernamento della tua casa. Il tutto però nel segno dell’efficienza e del risparmio energetico. Un set di incentivi fiscali che permetto che ti permettono di recuperare l’investimento fatto al momento del pagamento delle tasse il tutto a favore dello sviluppo sostenibile e sulla qualità della vita.

Hai dai lavori da fare?

Chiedi a FAST Ecobonus

Ti mettiamo in contatto con le migliori aziende del settore per realizzare i lavori rispetto ai tuoi obiettivi.

Ma i vantaggi non finiscono qui! Con Fast ecobonus potrai anche avere sempre al tuo fianco un nostro esperto che ti guiderà nel scegliere la migliore soluzione tecnica e fiscale rispetto agli incentivi.

Cosa aspetti richiedi subito e scopri com'è facile e veloce ristrutturare la tua abitazione.

Hai un progetto da realizzare? Contattaci per richiedere una consulenza


Ristrutturare casa?

Fallo con l’Ecobonus Richiedi un preventivo gratis a FAST

  1. INVIA LA TUA RICHIESTA GRATIS
  2. RICEVI FINO A 5 PREVENTIVI
  3. SCEGLI IL PREVENTIVO MIGLIORE

Scegli una categoria

Entered data is not lost if you open and close the popup or if you go to another page and then press back browser button.

Contatta il consulente per maggiori informazioni

Confermo di aver letto e di accettare le norme sulla privacy
Confermo di aver letto e di accettare le condizioni generali d'uso
Messaggio inviato correttamente.
Errore nell'invio del messaggio

La tua richiesta è stata inoltrata correttamente, sarà nostra cura risponderti nel più breve tempo possibile.

Chiama il consulente per maggiori informazioni

Tel. 030 8374509